FELLI FERDINANDO

Professore Associato 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (ING-IND/21)
Ateneo Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
Struttura di afferenza Dipartimento di INGEGNERIA CHIMICA, MATERIALI, AMBIENTE 
Recapiti Elenco recapiti telefonici
E-Mail ferdinando.felli@uniroma1.it
Fax +39.06.44585641

Orari di ricevimento

martedì e venerdì 9.30, 12.30

Curriculum


Ferdinando Felli,si è laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Roma “LA SAPIENZA” il 30 marzo 1979.
Ha vinto il premio CTIP (Compagnia Tecnica Internazionale Progetti S.p.A.)nel 1980. Nello stesso anno è stato vincitore di concorso; premio di ricerca annuale presso l’Istituto di Metallurgia, Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma.
Tecnico Laureato presso l’Istituto di Metallurgia -Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma- dal 16.01.1982.
Presso la sede di Metallurgia del Dip. ICMMPM è stato responsabile dal 1982 del laboratorio di Microscopia Elettronica.
Ha scritto in collaborazione con il Prof. Mario Marchetti il testo del corso di Tecnologie Aeronautiche, adottato anche in altre Facoltà.
Presso il Dipartimento ICMMPM, è stato Coordinatore Generale Tecnico dal 01.10.1994.
Professore associato per il Settore I13X “Metallurgia” presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza” dal 1.11.1998. Attualmente insegna Tecnologie Metallurgiche e, Metallurgia Meccanica anche nella sede di Latina. Membro dell’organizing committee del 11THCongress of the International Federation for Heat Treatment and Surface Engineering e del 4TH ASM Heat Treatment and Surface Engineering Conference in Europe. Firenze 1998.
Membro dell’organizing committee del 8th Int Conf. on “Non- destructive investications and microanalysis for the diagnostics and conservation of cultural and environmental heritage” art’ 05.
Lecce 15-19 May 2005.
Socio AIM ( Associazione Italiana di Metallurgia ).
Socio AIDAA ( Associazione Italiana di Aeronautica e Astronautica)
Ha collaborato con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) a cui era associato in un primo periodo per l’applicazione di materiali innovativi e strutture intelligenti nelle stazioni di rivelazione di particelle in un esperimento di fisica delle alte energie denominato BTeV, presso il Fermilab di Chicago, e in seguito nell’esperimento CMS presso il CERN di Ginevra.
E’ stato promotore di un accordo di collaborazione con l’ENEA di Frascati per lo sviluppo di materiali intelligenti.
Coordinatore nazionale di un programma PRIN nell’anno 2003 dal titolo: Sistemi di monitoraggio strutturale e termico in fibra ottica per applicazioni nel campo di temperature da 4 K a 2100 K.
Nel 2005 ha collaborato con Alenia nel programma europeo SMIST (Structural Monitoring with Advanced Sensor Systems).
Coordinatore scientifico di un programma PRIN nell’anno 2008 dal titolo: Sensori in fibra ottica per il controllo e la caratterizzazione del sistema di filtri zeolitici e metallici su miscele di gas utilizzate anche nella fisica delle alte energie.
Nel 2012 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale a Professore di Prima Fascia: Professore Ordinario
Autore e coautore di circa 205 articoli pubblicati su atti di congressi e riviste nazionali ed internazionali.
Gli argomenti riguardano lo studio delle caratteristiche di leghe metalliche di alluminio, zinco, titanio, superleghe, acciai, leghe intermetalliche Ti-Al, materiali compositi e materiali intelligenti
Studio di materiali utilizzati nei rivelatori per la fisica delle alte energie.
Da alcuni anni svolge anche studi finalizzati ai beni culturali.
Vedi anche
http://dicma.ing.uniroma1.it/node/5746