TESTA MASSIMO

Professore Ordinario 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (FIS/02)
Ateneo Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
Struttura di afferenza Dipartimento di FISICA 
Recapiti Elenco recapiti telefonici
E-Mail massimo.testa@uniroma1.it

Orari di ricevimento

Lunedì 14-16 Mercoledì 14-16

Curriculum

Curriculum Vitae di Massimo Testa
Nato a Torino l'8 novembre 1946.
Laurea all'Università di Roma luglio 1969 con la votazione di 110/110 e lode.
Novembre 1969-gennaio 1972 borsista presso l'Università di Roma. Durante questo periodo ho tenuto vari corsi di esercitazioni in Metodi Matematici della Fisica e in Fisica Teorica.
Dal febbraio 1972 fino al gennaio 1974 sono stato borsista presso il CERN.
Nel 1973 ho vinto la Miller Fellowship destinata a "young scientists of great talent or promise" presso il Miller Institute of Basic Research in Science all'Università di California a Berkeley. Ho però
rifiutato questa borsa per accettare un posto di ricerca presso il California Institute of Technology a Pasadena dove sono rimasto fino al febbraio 1976.
Nell'ottobre 1976 sono divenuto dipendente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare presso la sezione di Roma.
Ho effettuato un breve soggiorno al CERN nel periodo che va dal dicembre 1976 al marzo 1977.
Nell'anno accademico 1977-78 mi è stata affidata la supplenza del corso di Fisica Teorica presso l'Università di Roma.
Dall'ottobre 1978 al settembre 1979 ho avuto una posizione di ricerca presso l'Ecole Normale Supérieure a Parigi.
Ho poi trascorso il periodo dall'ottobre 1979 al settembre 1980 presso l'Ecole Polytechnique a Palaiseau (Parigi).
Durante l'anno accademico 1980-81 mi è stata affidata la supplenza del corso di Istituzioni di Fisica Teorica presso l'Università di Roma.
Nel 1981 sono tornato presso l'Ecole Polytechnique a Palaiseau (Parigi) e vi ho trascorso tre mesi.
Dal 1985 al 1987 ho tenuto vari corsi di Fisica Teorica presso la Scuola di Perfezionamento in Fisica dell'Università di Roma "La Sapienza
Nell'aprile 1987 sono diventato professore straordinario di Istituzioni di Fisica Teorica presso l'Università di Lecce.
Dal primo novembre 1990 sono stato chiamato a ricoprire, come Professore Ordinario, la cattedra di "Teoria dei Campi" presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza".
Ho partecipato al Workshop sulle Teorie di Gauge su Reticolo a Santa Barbara nell’estate 1990.
Ho tenuto il Talk plenario alla "Lattice Conference" di Tsukuba del1991 su Teorie di Gauge Cirali su Reticolo.
Ho partecipato al Workshop sulle Teorie di Gauge su Reticolo a Seattle nell’estate 1993.
Sono stato Discussion Leader presso la Scuola Estiva del CERN a Sorrento nell’agosto 1994
Ho partecipato al Workshop sulle Teorie di Gauge Chirali su Reticolo a Santa Barbara nel gennaio 1995.
Ho trascorso l’anno accademico 1998-99 al CERN di Ginevra.
Ho partecipato al Workshop on Chiral Gauge Theories (Chiral 99), Taipei, Taiwan, China, 13-18 Sep 1999 e al NATO Advanced Research Workshop on Lattice Fermions and Structure of the
Vacuum, Dubna, Russia, 5-9 Oct 1999.
Ho presentato una relazione su invito alla 30th International Conference on High-Energy Physics (ICHEP 2000), Osaka, Japan, 27 Jul - 2 Aug 2000.
Ho presentato una relazione su invito al 2nd Cairns Topical Workshop on Lattice Hadron Physics Cairns, Australia, 9-18 July 2001.
Ho trascorso i mesi di Gennaio e Febbraio 2005 presso l’Universita’ di Marsiglia.
Ho passato vari mesi, a piu' riprese, presso il Dipartimento di Fisica dell'Universita' di Washington a Seattle (USA).
I risultati piu' significativi delle mie ricerche riguardano
— La formulazione delle Identità di Ward nel formalismo funzionale
— L’espressione asintotica della sezione d’urto totale del processo e+e- → adroni nell’ambito del modello a partoni
— La relazione tra il fenomeno del confinamento dei Quark e il limite di accoppiamento forte.
— La quantizzazione delle teorie di gauge non abeliane nella gauge temporale col formalismo dell'integrale funzionale.
—La formulazione di un metodo non-perturbativo per ricostruire le proprieta' di invarianza chirale della QCD nel continuo, nella formulazione di Wilson su reticolo della teoria, a partire dalle
identita' di Ward chirali.
— La formulazione delle teorie di gauge chirali su reticolo.
— Lo studio delle interazioni di stato finale a partire dalle funzioni di correlazione euclidee.
— La definizione di particelle instabili in Teoria dei Campi a partire dalla loro produzione tramite stati asintotici.
— La costruzione della suscettività topologica in QCD con fermioni di Ginsparg-Wilson.
— La definizione del kernel di propagazione funzionale in Gravità Quantistica.
— Il calcolo del tensore degli sforzi a partire dalla formulazione statistica microscopica.
— La possibile soluzione della controversia tra Abraham e Minkowski sull'impulso da assegnare ad un'onda elettronagnetica che si propaga in un dielettrico.