RINALDI ELEONORA

Ricercatore 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (IUS/09)
Ateneo Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
Struttura di afferenza Dipartimento di SCIENZE GIURIDICHE 
Recapiti Elenco recapiti telefonici
E-Mail eleonora.rinaldi@uniroma1.it
E-Mail eleonora.rinaldi@uniroma1.it

Orari di ricevimento

Ogni mercoledì, ore 12.00

Curriculum

Eleonora Rinaldi è ricercatrice in Istituzioni di Diritto pubblico presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università Sapienza di Roma dal dicembre 2008 (confermata dal 2011). Nel novembre 2014 ha conseguito l’abilitazione nazionale a professore associato in Diritto costituzionale. Nell’Università “La Sapienza”, ha conseguito nel 1998 una laurea con lode in Giurisprudenza. Nel 2003 ha conseguito un dottorato di ricerca in Diritti fondamentali presso l’Università degli Studi di Teramo. Dal 2002 al 2006 è stata titolare di un assegno di ricerca in Diritto costituzionale presso l’Università La Sapienza.
Dall'a.a. 2012-13 all'a.a. 2014-15 è stata docente incaricato del Corso di Diritto nella società dell’informazione presso il corso di Laurea in Ingegneria informatica.
Dall'a.a. 2013-14 ad oggi è stato docente incaricato del corso di Istituzioni di diritto pubblico presso il corso di laurea in Scienze del turismo. Nell'a.a. 2017-18 terrà un ciclo di lezioni per il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza (3 CFU).
E' stato docente del Master di II livello in Diritto dell’ambiente dell’Università La Sapienza (ciclo di lezioni su: I principi della legislazione comunitaria in materia di tutela dell’ambiente; “I settori di intervento specifico della Comunità”; I contributo della Corte di Giustizia in materia di politica ambientale e comunitaria).
Fa parte del collegio dei docenti del corso di dottorato di ricerca in Diritto pubblico.
E' stata responsabile del progetto di ricerca su "Unione Europea, crisi e diritti. Ricadute delle decisioni di politica economica dell’UE sul sistema costituzionale di tutela dei diritti", nonché del progetto "Ambiente e Territorio: tra proprietà collettive e nuovi beni comuni". E' stata componente di diversi progetti di ricerca nazionali (PRIN) e di Ateneo in materia di crisi della sovranità, sistema delle fonti e giustizia costituzionale.
Ha partecipato a diversi seminari tra cui, nell'anno 2016, al convegno annuale della rivista Costituzionalismo.it, intervenendo con una comunicazione.
E' autrice di due monografie, la prima dedicata allo studio dei limiti della funzione legislativa di disciplina dell'amministrazione (Legge ed autonomia locale, Jovene, Napoli 2008, pp. 1-306), la seconda al segreto di Stato (Arcana imperi. Il segreto di Stato nella forma di governo italiana, Jovene, Napoli, 2016, 1-289). Ha pubblicato diversi altri saggi riguardanti istituti del diritto parlamentare (1."Riflessioni sulla ragionevole applicazione dell’insindacabilità parlamentare, in DIRITTO E SOCIETÁ, vol. 2/2012, p. 251-290; 2."Divieto di mandato imperativo e disciplina dei gruppi parlamentari", in COSTITUZIONALISMO.IT, n. 2/2017, pp. 133-186; 3. "La Corte costituzionale e l'autodichia: ci sono dei giudici per i dipendenti delle Camere e della Presidenza della Repubblica, in GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE, n. 6/2017, pp. 518-530), nonché il rapporto tra la libertà di circolazione nell'Unione Europea e la disciplina dei flussi migratori (1. "L’Unione Europea e le deroghe alla libertà di circolazione in funzione di governo dei flussi migratori", in COSTITUZIONALISMO.IT, vol. 3/2016, 325-354).