BETTI MARIA GRAZIA

Professore Associato 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (FIS/01)
Ateneo Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
Struttura di afferenza Dipartimento di FISICA 
Recapiti Elenco recapiti telefonici
E-Mail mariagrazia.betti@uniroma1.it

Orari di ricevimento

Lunedi dalle 11 alle 13 Lunedi dalle 14:30 alle 16:30

Curriculum

dal Novembre 1999 Professore Associato Università di Roma "La Sapienza"
1992-1999: Ricercatrice Dipartimento di Fisica dell'Università di Modena
1989-1992: Ricercatrice C.N.R. Istituto di Struttura della Materia, Frascati
1988: Professore a contratto presso la Scuola di Studi Avanzati SISSA, Trieste
1998 Ricercatrice all'Università Pierre Marie Curie di Parigi
1988 Ricercatrice "visitatrice" presso l'Università di Bozeman Montana (USA), e Irvine, California (USA)
Ottobre 1988: Dottorato in Fisica, Università di Modena
Marzo 1985: Laurea in Fisica Università di Roma "La Sapienza" 110/110 cum laude
ATTIVITÀ PROFESSIONALI
dal 2012 al 2017 Membro dello Scientific Advisory Committee del laboratorio europeo di luce di sincrotrone ESRF
dal 2007 al 2012 Membro del review panel per il laboratorio di luce di sincrotrone SOLEIL (Saint-Aubin France)
1998-2002 Consigliere italiana dell'International Union for Vacuum Science, Technique and Applications (IUVSTA),
2000-2004 membro della Commissione Internazionale Surface Science per la IUVSTA
-Referee di riviste internazionali: Physical Review Letters, Physical Review, Surface Science, Applied Surface Science, Solid State Communications.
Dal 1999 al 2006 membro nel Collegio dei Docenti del Dottorato di Scienze dei Materiali e dal 2007 al 2012 membro nel Collegio dei docenti del Dottorato in Fisica
L'attività di ricerca è rivolta allo studio delle proprietà strutturali, elettroniche e magnetiche di superfici, nanostrutture e sistemi a bassa dimensionalita', in particolare strtture unidimensionali (1D) e bidimensionali (2D) su superfici (poliaceni e ftalocianine su superfici metalliche, grafene, etc)
Le tecniche sperimentali impiegate sono spettroscopie elettroniche (Laboratorio LOTUS e in laboratori di luce di sincrotrone)
Autrice di più di 150 pubblicazioni su riviste internazionali