CAPONE ANTONIO

Professore Ordinario 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (FIS/01)
Ateneo Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
Struttura di afferenza Dipartimento di FISICA 
Recapiti Elenco recapiti telefonici
E-Mail antonio.capone@uniroma1.it

Orari di ricevimento

Martedi' e Mercoledi' dalle 15:00 alle 17:00

Curriculum

http://www.roma1.infn.it/people/capone/index.html
Laureato in Fisica nel 1974.
Nel 1975/76 ho avuto un incarico di ricercatore "temporaneo" INFN.
Nel periodo 1976/81 ho avuto un contratto di "Assistente Incaricato" presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Dal 1981 al 1987 ho prestato servizio presso l'Università "La Sapienza" come Ricercatore Universitario confermato. In qualità di Professore Associato ho prestato servizio presso l' Università di Potenza nel periodo 1987-1991 e successivamente, dal 1991 presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Dal 1/11/2001 presto servizio presso il dipartimento di Fisica dell'Università di Roma come Professore Straordinario, e dal 1/11/2004 come Professore Ordinario. In congedo dall'Università a più riprese ho lavorato al CERN come "Borsista" (1981/83), poi con contratto di "Staff Member" (1984/87), quindi di "Scientific Associate" (1994/95).
Didattica.
Attualmente sono docente di "Meccanica" per i C.d.L. triennale in "Fisica" e "Fisica ed Astrofisica" e di "Fisica Astroparticellare" per i corsi di Laurea Magistrale in "Fisica" ed "Astronomia ed Astrofisica". Sono membro del Collegio della scuola di Dottorato in Fisica dell'Università "La Sapienza" di Roma e dal 2012 svolgo il corso "Astronomia con neutrini di altissima energia". Nei precedenti A.A. ho tenuto i corsi di "Esperimentazioni di Fisica III" per il C.d.L. in Fisica, di "Fisica Generale" ed "Istituzioni di Fisica Teorica" per il C.d.L. in Matematica, di "Esperimentazioni di Fisica" per il C.d.L. in Chimica, di Fisica per il C.d.L. in Scienze dell'Informazione.
Ricerca.
Ho svolto attività di ricerca in numerosi esperimenti (Multi-Gamma, CHARM, CHARM-2, CHORUS) presso il CERN (tests del Modello Standard delle Interazioni elettrodeboli, Interazioni di Neutrino, Oscillazioni di neutrini). Dal 1994 al 1998 sono stato responsabile nazionale dell'esperimento NESTOR. Dal 1998 partecipo al progetto Italiano NEMO per la costruzione di un gigantesco apparato Cherenkov sottomarino per la rivelazione di neutrini di altissima energia di origine astronomica. In seguito all'accordo fra NEMO ed ANTARES per la costruzione del futuro "telescopio per neutrini da 1 km3 " nel Mediterraneo, dal 2001 partecipo alla costruzione di ANTARES. In particolare ho collaborato alla realizzazione un sistema di monitoraggio continuo, in tempo reale, delle caratteristiche ambientali (temperatura, salinità, velocità del suono, correnti sottomarine, ...) capaci di condizionare le prestazioni dell'apparato sperimentale. Ho partecipato alla redazione del proposal per il "Design Study" di KM3NeT (2006-2009), finanziato dall'Europa nell'ambito del VI programma quadro (FP6) ed ho avuto l'incarico di coordinare uno dei "Work Packages". Ho successivamente partecipato alla redazione del proposal per il "Preparatory Phase" di KM3NeT (2008-2012), finanziato dall'Europa nell'ambito del VII programma quadro (FP6) e, anche per tale progetto europeo, coordino uno dei "Work Packages". Negli ultimi anni mi sono dedicato allo sviluppo di tecniche di rivelazione acustica sottomarina di interazioni di neutrini altamente energetici. Ho pubblicato più di 150 lavori su riviste internazionali, sono stato relatore a numerosi congressi internazionali.
Alla fine del 2011, nell'ambito del "Piano Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013" un progetto, per la costruzione di una prima parte del Telescopio Cherenkov sottomarino KM3NeT è stato approvato e finanziato: questo progetto prevede la costruzione della infrastruttura sottomarina necessaria al Telescopio Cherencov e di alcune Detection Units prima della fine del 2014. Nel marzo del 2013 un prototipo di "Detection Unit", una Torre, è stata posizionate nel sito di Capo Passero a 3500m di profondità. E' stata mantenuta in acquisizione dati, gon grande successo, fino all'estate del 2014. Nel maggio del 2014 un prototipo di un diverso tipo di Detection Unit (una Stringa equipaggiata con Moduli Ottici multi-PMT) è stata posizionata nello stesso sito. L'acquisizione dei dati è ancora in corso. La Collaborazione italiana, nel maggio del 2012 mi ha eletto responsabile nazionale dell'esperimento ruolo che ho ricoperto fino al Giugno 2015.

Ho organizzato, negli anni 2004-2008 le sessioni dedicate ad "Astroparticle and Underground Experiments" per la conferenza ICATPP.
Nel 2007 ho organizzato e presieduto la prima edizione della Conferenza Internazionale "Roma International Conference on Astroparticle Physics", (RICAP-07, 20-22 giugno 2007), la Conferenza si è svolta presso l'Aula Magna ed il Dipartimento di Fisica dell'Università "La Sapienza".
Nel 2008 ho organizzato e presieduto, presso il Dipartimento di Fisica dell'Università "La Sapienza", il Workshop Internazionale "Acoustic and Radio EeV Neutrino detection Activities, (ARENA-2008,25-27 giugno 2008.
Nel 2013 ho organizzato e presieduto la quarta edizione della Conferenza Internazionale "Roma International Conference on Astroparticle Physics", (RICAP-13, 22-24 maggio 2013) che si è svolta presso il Dipartimento di Fisica dell'Università "La Sapienza".
Nel 2015 ho organizzato e presieduto la settima edizione della Conferenza Internazionale "Very Large Volume neutrino Telescopes", (VLVnT-15, 14-16 Settembre 2015) che si è svolta presso il Dipartimento di Fisica dell'Università "La Sapienza".