IRRERA FERNANDA

Professore Ordinario 
Settore scientifico disciplinare di riferimento  (ING-INF/01)
Ateneo Università degli Studi di ROMA "La Sapienza" 
Struttura di afferenza Dipartimento di INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE, ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI 
Recapiti Elenco recapiti telefonici

Orari di ricevimento

in qualsiasi giorno, su appuntamento da prendere per email

Curriculum

Fernanda Irrera è professore Ordinario della Facoltà di Ingegneria dell’Informazione, Informatica e Statistica dell’Università di Roma “La Sapienza”, dove attualmente insegna Componenti Elettronici Integrati e Dispositivi Nanoelettronici di Sensing Innovativi per i Corsi di Laurea in Ingegneria Elettronica e Ingegneria delle NanoTecnologie. Nel 2007 e nel 2008 è stata Direttrice del Master di secondo livello “Tecnologie per la Micro e Nanoelettronica”.
Dal 2010 F.I. Coordina il Chapter Italiano della Electron Devices Society della IEEE.
E’ socia fondatrice del Consorzio IUNET per la Nanoelettronica.
I campi di ricerca degli ultimi cinque anni sono nell’ambito dei componenti ultrascalati e della affidabilità in tecnologia CMOS e della sensoristica, con particolare enfasi sulle applicazioni per la salute e indossabili.
Nella sua carriera professionale ha vinto numerosi premi: nel 1995 vince un Premio Nazionale per la Ricerca Scientifica e Tecnologica; nel 2009 vince il Premio ITWIIN (ITalian Women in Invention and Innovation) categoria “Inventrici”; ancora nel 2009 riceve alla Sapienza un premio dal Presidente della Repubblica per le Ricerche Eccellenti in Ingegneria; nel 2015 vince il premio della Rivista Selezione di Elettronica con un sistema indossabile di sensori.
Intrattiene collaborazioni scientifiche con numerose aziende di Elettronica quali: LFoundry, Micron Technology, STMicroelectronics, Infineon.
Ha pubblicato oltre 100 articoli su riviste e proceedings di conferenze internazionali, è stata invitata a tenere letture e seminari in varie Università e centri di Ricerca esteri, è autrice e co-autrice di alcuni brevetti europei e americani, è autrice di un libro di testo universitario intitolato “Integrazione in tecnologia CMOS ultrascalata”.